Se siamo in salute siamo sereni

Se siamo sereni siamo in grado di gestire con lucidità le situazioni che ci si presentano

Se siamo lucidi riusciamo ad agire nel migliore dei modi

Scienza Medicina e Meditazione

Milioni di persone nel mondo meditano

La scienza sostiene che rafforza il sistema immunitario e riduce lo stress.

L'interesse per questa attività è più di tipo medico che culturale.


Usando un misto di scienza occidentale e misticismo orientale, i medici stanno adottando la meditazione perché alcuni studi scientifici provano che funziona, soprattutto nei disturbi causati dallo stress e, oltre a placare l'ansia, contribuisce all'accettazione di sé e a migliorare le capacità introspettive.


Viene raccomandata sempre più per prevenire, rallentare o al limite controllare il dolore di malattie croniche come i problemi di cuore, l'aids e il cancro.


È utilizzata anche per ristabilire l'equilibrio in disturbi psichiatrici come depressione, iperattività e deficit d'attenzione.


Un gruppo di ricercatori dell'Università di Harvard ha esplorato gli effetti della meditazione sul cervello.


Grazie alla risonanza magnetica si e visto che attiva un'area cerebrale responsabile delle funzioni del nostro corpo che non controlliamo, come la digestione o la pressione sanguigna - funzioni che possono essere compromesse dallo stress. La meditazione interessa anche gli psicoterapeuti che sempre più numerosi la integrano alla psicoterapia.


Il quattordicesimo Dalai Lama si considera un semplice monaco buddista, ma ormai in Occidente è diventato un'icona. Non solo ha avuto il Nobel per la pace e ha risvegliato l'interesse per il Tibet, ma ha suscitato la curiosità di molti scienziati sulla religione buddista e in particolare sulla meditazione. Diverse ricerche hanno confermato il ruolo dì questa pratica nel ridurre l'ansia, lo stress e la depressione. Secondo alcuni, rinforza anche il sistema immunitario. Un gruppo di ricercatori dell'Università di Harvard ha esplorato gli effetti della meditazione sul cervello. Grazie alla risonanza magnetica si e visto che attiva un'area cerebrale responsabile delle funzioni del nostro corpo che non controlliamo, come la digestione o la pressione sanguigna - funzioni che possono essere compromesse dallo stress. La meditazione interessa anche gli psicoterapeuti, spiega Psychology Today, che sempre più numerosi la integrano alla psicoterapia. Oltre a placare l'ansia, contribuisce all'accettazione di sé e a migliorare le capacità introspettive.
PSYCHOLOGY TODAYSTATI UNITI - GIUGNO 2001



Approfondimenti 

Sento doveroso aggiungere

Le informazioni riportate in questo "spazio" sono frutto del mio lavoro e di un personale interesse ed hanno quindi solo un fine divulgativo e illustrativo.

La medicina olistica non si pone in contrapposizione, nè in alcun modo intende sostituire la medicina tradizionale quindi vi chiedo di utilizzare con intelligenza e buon senso tutte le informazioni che qui troverete.

Queste non sono infatti riferibili né a prescrizioni, né a consigli medici, né a terapie sanitarie ed in nessun caso devono sostituire farmaci o consigli prescritti da un medico.