Se siamo in salute siamo sereni

Se siamo sereni siamo in grado di gestire con lucidità le situazioni che ci si presentano

Se siamo lucidi riusciamo ad agire nel migliore dei modi

Il "mio" Reiki

I principi del Reiki

Solo per oggi:

  • Non ti arrabbiare e non ti preoccupare
  • Pensa a ciò che hai di buono
  • Lavora onestamente
  • Rispetta ogni essere vivente
  • Ringrazia per tutti i doni ricevuti




In molti mi chiedono sempre più frequentemente: Ma cos'è il Reiki? Non è facile, anche dopo anni di pratica o insegnamento, trovare una definizione semplice e “concreta” che possa soddisfare la mente.
È come rispondere alla domanda “che cos’è il respiro”?

Come fare a spiegarlo? Si può dare una definizione teorica, si possono elencare le sue funzioni e i suoi benefici ma come pretendere di avere una risposta completa e soddisfacente per questa domanda?

Respiriamo dal primo momento in cui veniamo al mondo, crescendo il respiro cambia, diventa irregolare, corto, scontato e molto raramente ci soffermiamo ad osservarlo, a “sentirlo” per conoscerlo ma soprattutto per "ascoltare come il nostro corpo ci dice che stiamo". 
Il respiro non mente!!!
Esso è mosso da una serie di componenti fisiologiche ma non riguarda solo il corpo.

Respirare bene significa provocare nel nostro corpo, ed in particolare ai nostri organi interni, un continuo e regolare massaggio dove l’ossigenazione dei tessuti porta anche ad una più regolare circolazione sanguigna.

Respirare bene porta tranquillità, serenità,gioia.
Respirare bene significa aiutare lo stomaco nella digestione, l'intestino nella sua funzione naturale di eliminazione ... Si potrebbe continuare per delle ore a parlare del respiro, di come sia indispensabile e di cosa dovremmo fare per respirare meglio ma non è questa la domanda principale a cui volevo rispondere ma la prima: Cos’è il Reiki?

Il Reiki, nell’ottica di questo preambolo sul respiro, è ossigeno pulito che entra in noi, è consapevolezza del proprio respiro 24 ore al giorno!
Quando nasciamo siamo come un canale di cristallo,trasparente attraversato da acqua limpida e pulita. Crescendo i ritmi della nostra vita cambiano, le responsabilità aumentano ed è come, se insieme all’acqua pulita, vi entrasse anche della sabbia, della terra, dei materiali insomma che in parte rallentano e bloccano il passaggio dell'acqua e vi si miscelino insieme rendendo l'acqua sempre meno pulita e limpida.

Via via che noi cresciamo gli impegni aumentano sempre di più ed iniziamo a sentire la stanchezza poi sopraggiungono l'ansia, le tensioni, dormiamo male e man mano l’acqua pulita, all’interno del canale, diminuisce sempre di più, mentre aumentano le particelle sporche e si forma un liquido sempre più denso di fango e sporco.

Scegliere di vivere con il Reiki significa fermarsi per un istante ed osservare cosa stà accadendo;
Significa scegliere di essere onesti e sinceri con sè stessi, come non lo siamo mai stati prima, e vedere davvero quello che lasciamo passare ogni giorno, ogni istante, nel “NOSTRO canale” (il nostro corpo, la nostra mente e il nostro spirito) smettendola di far finta che tutto vada bene.

Vivere con il Reiki significa pronunciare la parola "STOP" e smettere di lasciar passare inconsapevolmente ogni cosa e scegliere di vedere, in ogni momento, cosa lasciar passare.


Avere un corpo sano porta a vivere più serenamente la nostra vita, avere un respiro profondo ed intenso porta a vivere più profondamente ed intensamente la vita, avere una mente sgombera da pensieri ripetitivi ed ossessivi porta a vivere in maniera più leggera ogni avvenimento che ci si presenta davanti.

Cos’è il Reiki? Siamo noi al momento della nascita, puri, profondi, liberi da giudizi e pregiudizi.
Un neonato non sceglie a chi sorridere, sorride e basta perché è nella sua natura farlo e trasmettere la sua luce a tutti! Ma il neonato cresce e inizia a sentire i primi “no...non si fa... non si dice...”. e gli arrivano delle imposizioni: “devi fare questo...devi essere così... si deve dire così…" ed allora il bambino inizia a “scegliere” a chi sorridere e a chi no, “sceglie” chi gli è più conveniente avere accanto e chi no. 
Questo è lo “sporco” di cui ho parlato prima.

Reiki ci riporta ad uno stato di purezza iniziale.

Detto tutto questo a livello verbale è solo possibile dare una definizione teorica su cosa sia il Reiki: Reiki è una via consapevole di contatto con Se, di rilassamento, di guarigione.
… tutto il resto, oltre la teoria e la mente, è solo ESPERIENZA diretta!


Sento doveroso aggiungere

Le informazioni riportate in questo "spazio" sono frutto del mio lavoro e di un personale interesse ed hanno quindi solo un fine divulgativo e illustrativo.

La medicina olistica non si pone in contrapposizione, nè in alcun modo intende sostituire la medicina tradizionale quindi vi chiedo di utilizzare con intelligenza e buon senso tutte le informazioni che qui troverete.

Queste non sono infatti riferibili né a prescrizioni, né a consigli medici, né a terapie sanitarie ed in nessun caso devono sostituire farmaci o consigli prescritti da un medico.